L’ecomostro della salute

 In Castellarano, Comunicato stampa

Noi del M5S di Castellarano, in relazione all’articolo uscito sul Resto del Carlino il 07 settembre, prendiamo atto che l’amministrazione comunale, nella persona del Sindaco Zanni, non ha potuto eludere i nostri dubbi sulla Casa della Salute.

In tempi non sospetti, e precisamente durante il Consiglio Comunale del 16 febbraio 2017, con un’interrogazione rivolta all’assessore Rossi, presentammo all’amministrazione diverse nostre perplessità.

Da visura camerale risultava che la impresa aggiudicataria dell’appalto, Tes Energia srl, era interamente controllata dalla impresa Tes Group sas, che risultava inattiva, quindi teoricamente di fatturato nullo oltreché non tenuta al deposito di un bilancio. Pareva inoltre improbabile che i lavori potessero essere realizzati in tempi brevi e oltretutto certi, considerato che la ditta aveva già diversi cantieri aperti e continuava a partecipare a bandi per svariati milioni di euro in mezza Italia, aggiudicandosene molti con ribassi estremi.

Noi crediamo che, pur essendo Ausl Reggio Emilia la stazione appaltante, il Sindaco avrebbe dovuto fin da subito porre in atto maggiori controlli visto che l’opera verrà realizzata in pieno centro con un notevole e degradante impatto urbanistico e alla luce delle ultima novità, la Tes Energia è stata licenziata da Ausl Reggio Emilia, rimarrà così per molto tempo, alla faccia di ciò che disse l’ex Sindaco Rivi, che ha licenziato la proposta delle opposizioni di far nascere la Casa della Salute nell’area ex Valsecchia, perché ci sarebbe voluto troppo tempo ad abbattere le strutture che erano presenti in quel sito.

Recommended Posts

Leave a Comment

Contattaci

Inviaci una mail, ti risponderemo al più presto.

Start typing and press Enter to search