Tari. M5S: “Delibera illegittima” e il Comune la ritira

 In Politica

L’approvazione della delibera “Adozione tariffa Tari 2017” è stata rinviata. In apertura del consiglio comunale straordinario convocato venerdì pomeriggio in municipio, proprio per discutere della variazione al bilancio di previsione 2017-2019 su questo tema, l’assessore al Bilancio Luca Vaccari ha annunciato il ritiro del documento poiché la documentazione integrativa della delibera stessa non è pervenuta ai consiglieri in tempo utile per la trattazione. La delibera verrà discussa e votata in occasione di una prossima seduta del consiglio comunale.

Una piccola vittoria per il M5S che, pochi minuti prima di entrare in aula, aveva richiesto di ritirare questa “delibera illegittima”, annunciando che il movimento si sarebbe astenuto dalla votazione e sarebbe uscito dall’aula.

“Riteniamo questa delibera illegittima, come evidenziato nell’atto presentato dal consigliere Claudio Fochi sulla questione pregiudiziale – spiega il gruppo pentastellato – perché manca la documentazione relativa al piano finanziario (Pef), funzionale all’ente locale per la determinazione della tariffa Tari. La mancata discussione confligge con la sentenza del Tar del Lazio del 4 gennaio 2017; già da più di un anno i nostri portavoce regionali fanno presente e lamentano che Atersir deve essere il garante dei comuni e non il passacarte del gestore privato (nel nostro caso Hera) per la determinazione delle tariffe”.

Fonte: estense.com

Recent Posts

Leave a Comment

Contattaci

Inviaci una mail, ti risponderemo al più presto.

Start typing and press Enter to search